Come aggiungere email su Android: guida completa

Come aggiungere email su Android: guida completa

Con la sempre più profonda digitalizzazione di ogni aspetto della vita quotidiana, non è difficile avere a che fare con più account email nello stesso momento. Di solito infatti, oltre a quello personale, è necessario utilizzare almeno un indirizzo di posta elettronica aziendale. Questo è ormai uno strumento imprescindibile, sia che siate dei liberi professionisti, sia che lavoriate per una grande azienda. Solitamente, quando si ha a che fare con più di una mail, sul PC il metodo più semplice è quello di utilizzare il browser. Sullo smartphone invece, a causa della diversa gestione delle pagine web, è molto più comodo utilizzare un’app dedicata. A questo proposito quindi, nella guida di oggi, vi mostreremo come aggiungere un’email su Android in pochi e semplici passaggi.

Come aggiungere email su Android

aggiungere email su Android

Sono finiti i tempi in cui, per poter comunicare tramite posta elettronica, i provider ai quali affidarsi si potevano contare sul palmo di una mano. Anni fa infatti, alla maggior parte degli utenti, bastava scegliere se utilizzare Gmail Outlook, i due giganti del settore. Certo, erano presenti anche diverse alternative nazionali più di nicchia, come Alice Libero, ma avevano comunque quote di mercato marginali.

Negli ultimi anni invece, soprattutto per i servizi professionali, sono sempre più numerosi i gestori che permettono di acquistare un certo numero di indirizzi email e di personalizzarli a piacimento. Questi vengono utilizzati soprattutto in ambito lavorativo, sia per le aziende più grandi che per quello più piccole. Come fruitori di questo servizio, siamo sicuri che il problema più grande che avete la possibilità di incontrare è come configurare una mail su Android. Grazie all’articolo di oggi però, vi aiuteremo a fare chiarezza e a comprendere i passaggi fondamentali per portare a termine questa operazione.


Configurare email su Android

Il primo passo da compiere prima di aggiungere la mail su Android è di capire a quale provider vi appoggerete, ovvero quale azienda vi fornisce il servizio. Oltre ai più famosi Gmail, Hotmail o Libero e Virgilio infatti, esistono tanti altri fornitori più o meno conosciuti con i quali però potreste dover fare i conti. Per prima cosa quindi, vi mostreremo come la procedura standard per aggiungere un account di posta elettronico sullo smartphone, per poi passare ai dati necessari per i singoli operatori più diffusi.

Per gestire uno o più account multipli vi consigliamo di appoggiarvi a Gmail o ad Aqua Mail, due delle migliori applicazioni di questo tipo che permettono di poter configurare qualsiasi provider senza troppi problemi. Se non avete ancora queste app all’interno dello smartphone, potete scaricarle gratuitamente direttamente dal Play Store.

GMAIL | DOWNLOAD

AQUA MAIL | DOWNLOAD

Come aggiungere email su Android

Se siete abituati a dover inserire solamente email e password per accedere alla vostra posta elettronica, come avviene per esempio con Gmail, dovete sapere che non sempre è possibile procedere in questo modo. I servizi più di nicchia infatti richiedono una configurazione manuale per la quale dovrai conoscere una serie di parametri, vediamo quali sono.

Server di posta in arrivo

Il server di posta in arrivo è quella parte che si occupa dell’ingresso delle email nella casella di posta elettronica. Solitamente ogni provider mette a disposizione degli utenti due tipi di server di posta in arrivo.

La modalità POP3, quella di solito più utilizzata, permette di salvare direttamente all’interno del dispositivo tutti i messaggi di posta in arrivo. In questo modo saranno visualizzabili anche offline e in ogni momento. Questo comporta che, qualora i messaggi email venissero cancellati dal server, potrete comunque leggerli dal PC o smartphone nel quale li avete scaricati.

Se scegliete di utilizzare il server di tipo IMAP invece, ogni contenuto in ingresso nella casella di posta elettronica viene gestito direttamente dal server. In questo modo potrai visualizzare tutte le cartelle e le sottocartelle, con però un fattore da non sottovalutare. Se la mail è utilizzata da più persone infatti, una volta che un messaggio è stato eliminato dal server questo scomparirà automaticamente anche dall’applicazione che utilizzi nel tuo smartphone.

Server di posta in uscita

Allo stesso modo, per poter inviare le vostre email, è molto importante specificare il server di posta in uscita. Questo ha una sigla univoca, SMTP, che significa Simple Mail Transfer Protocol. Se non configurate correttamente questo parametro, potrete tranquillamente ricevere messaggi di posta elettronica senza però poterli inviare. Ovviamente ogni provider utilizza il suo server in uscita SMT ma non temete, nei prossimi paragrafi vi specificheremo quale dovrete utilizzare per aggiungere email su Android.

Altri parametri importanti per email su Android

Oltre ai due parametri fondamentali che vi abbiamo appena spiegato nel dettaglio, per aggiungere un email su Android è necessario conoscerne altri che a volte dovrete inserire manualmente:

  • Porta in uscita e porta in entrata;
  • Indirizzo email;
  • Password.

Una volta entrati in possesso di tutti questi dati, dovrete semplicemente aggiungerli a quelli personalizzati che vi stiamo per mostrare per aggiungere una mail sullo smartphone senza alcun tipo di problema.

Gmail

Gmail è senza dubbio uno dei provider di posta elettronica più utilizzati e quello utilizzato di default sugli smartphone Android. Anche se di solito, per accedere a Gmail, è sufficiente conoscere email e password, in alcuni casi, per esempio con client di terze parti, dovrete sapere tutti i parametri da impostare.

  • Posta in arrivo POP3: pop.gmail.com
    • Porta POP3: 995 con SSL
  • Posta in arrivo IMAP: imap.gmail.com
  • Server in uscita SMTP: smtp.gmail.com
    • Porta SMTP: 465 con SSL

Outlook

Negli anni Microsoft ha creato diversi servizi di posta elettronica e Outlook è uno di questi. Se dovete configurare un account di posta elettronica di questo tipo, ecco i dati di cui avete bisogno.

  • Posta in arrivo POP3: outlook.office365.com
    • Porta POP3: 995 con TLS
  • Posta in arrivo IMAP: outlook.office365.com
    • Porta IMAP: 993 con TLS
  • Server in uscita SMTP: SMTP.office365.com
    • Porta SMTP: 587 con STARTTLS

Hotmail

Allo stesso modo, anche Hotmail rientra fra gli account disponibili per chi ha registrato una mail sul sito Microsoft. Se vuoi aggiungere un email su Android di questo tipo quindi, dovrai inserire questi parametri.

  • Posta in arrivo POP3: outlook.office365.com
    • Porta POP3: 995 con TLS
  • Posta in arrivo IMAP: imap-mail.outlook.com
    • Porta IMAP: 993 con TLS
  • Server in uscita SMTP: smtp-mail.outlook.com
    • Porta SMTP: 587 con STARTTLS

Live

Infine, come ultimo riferimento creato da Microsoft, troviamo gli account di tipo Live. Questi sono i più recenti fra quelli inseriti dal colosso dell’informatica e se avete creato una mail negli ultimi anni è molto probabile che sia di questo tipo.

  • Posta in arrivo POP3: pop3.live.com
    • Porta POP3: 995 con TLS
  • Posta in arrivo IMAP: imap.live.com
    • Porta IMAP: 993 con TLS
  • Server in uscita SMTP: smtp.live.com
    • Porta SMTP: 587 con STARTTLS

iCloud

Anche Apple dà la possibilità ai suoi utenti di utilizzare una mail personalizzata che termina con il suffisso .icloud. Configurarla non è affatto difficile e dovrete procedere in questo modo.

  • Posta in arrivo IMAP: imap.mail.me.com
    • Porta IMAP: 993 con TLS
  • Server in uscita SMTP: smtp.mail.me.com
    • Porta SMTP: 587 con STARTTLS

Yahoo

Fra i servizi di posta elettronica a livello internazionale, anche Yahoo riveste un ruolo di primaria importanza. Configurarlo sul tuo dispositivo Android è davvero molto semplice.

  • Posta in arrivo POP3: pop.mail.yahoo.com
    • Porta POP3: 995 con SSL
  • Posta in arrivo IMAP: imap.mail.yahoo.com
    • Porta IMAP: 993 con SSL
  • Server in uscita SMTP: smtp.mail.yahoo.com
    • Porta SMTP: 465/587

Libero.it

Libero.it è un provider di posta elettronica che ha letteralmente spopolato negli anni passati. Se hai una mail relativamente datata è molto probabile che tu abbia bisogno dei dati di accesso per configurarlo su Android.

  • Posta in arrivo POP3: popmail.libero.it
    • Porta POP3: 110 con SSL
  • Posta in arrivo IMAP: imap.libero.it
    • Porta IMAP: 143 con SSL
  • Server in uscita SMTP: smtp.libero.it
    • Porta SMTP: 143

Alice Mail

Hai una connessione fibra ADSL con Telecom Italia? Allora, al momento della sottoscrizione del contratto, ti è stata assegnata anche una mail di questo provider.

  • Posta in arrivo POP3: in.alice.it
    • Porta POP3: 110 con SSL
  • Posta in arrivo IMAP: in.alice.it
    • Porta IMAP: 143 con SSL
  • Server in uscita SMTP: out.alice.it
    • Porta SMTP: 587

Fastweb

Come per Telecom Italia, anche Fastweb regala agli utenti la possibilità di utilizzare un indirizzo di posta elettronica personalizzato. Se vuoi aggiungere un email su Android di questo provider inserisci questi dati di accesso.

  • Posta in arrivo POP3: pop.fastwebnet.it
    • Porta POP3: 110 con SSL
  • Posta in arrivo IMAP: imap.fastwebnet.it
    • Porta IMAP: 143 con SSL
  • Server in uscita SMTP: smtp.fastwebnet.it
    • Porta SMTP: 587

Vodafone

Completiamo il trittico dei provider internet con Vodafone, un’azienda che con l’ingresso nel mercato nazionale ha acquisito davvero tantissimi utenti.

  • Posta in arrivo POP3: pop.vodafone.it
    • Porta POP3: 995 con SSL
  • Posta in arrivo IMAP: imap.vodafone.it
    • Porta IMAP: 993 con SSL
  • Server in uscita SMTP: smtp.vodafone.it
    • Porta SMTP: 465

Aruba

Conoscete Aruba? Si tratta di una delle aziende italiane che guidano il settore professionale in quanto a provider di posta elettronica. Se avete un account che termina [email protected] o @technet.it dovrete utilizzare questi parametri di configurazione.

  • Posta in arrivo POP3: pop3.aruba.it
    • Porta POP3: 995 con SSL
  • Server in uscita SMTP: smtp.aruba.it
    • Porta SMTP: 465 con SSL

Aruba PEC

Aruba è uno dei leader anche fra i provider di posta elettronica certificata. Se vuoi aggiungere la PEC su smartphone Android, dovrai quindi configurare l’account in questo modo.

  • Posta in arrivo POP3: pop3s.pec.aruba.it
    • Porta POP3: 995 con SSL
  • Posta in arrivo IMAP: imaps.pec.aruba.it
    • Porta IMAP: 993 con SSL
  • Server in uscita SMTP: smtps.pec.aruba.it
    • Porta SMTP: 465

LegalMail InfoCert PEC

Anche InfoCert, da quando è stata resa obbligatoria la PEC per le aziende, ha riscosso davvero tanto successo. Se vuoi configurarla sul tuo smartphone, utilizza questi dati.

  • Posta in arrivo POP3: mbox.cert.legalmail.it
    • Porta POP3: 995 con SSL
  • Posta in arrivo IMAP: mbox.cert.legalmail.it
    • Porta IMAP: 993 con SSL
  • Server in uscita SMTP: sendm.cert.legalmail.it
    • Porta SMTP: 465 con SSL

Tenete sempre presente che questa procedura per aggiungere un email su Android, può essere utilizzata con qualsiasi provider, anche i meno conosciuti. Tutto ciò che dovrete fare sarà cercare i parametri che vi abbiamo indicato in questa guida e inserirli negli appositi campi.