TNT Village ha chiuso: le migliori alternative per non rimpiangerlo

TNT Village ha chiuso: le migliori alternative per non rimpiangerlo

In un precedente articolo avevamo parlato di TNT Village e della sua grande missione, democratizzare l’accesso alle fonti della cultura contemporanea (libri, film, fumetti, musica, serie). L’idea che stava dietro al portale era semplice, non tutti hanno le capacità economiche per poter stare culturalmente aggiornati, quindi si dovrebbe pensare ad una revisione della legge del diritto d’autore per evitare di tutelare solo i produttori dei contenuti. Proprio per rispettare la loro mission di “scambio etico”, sul sito non veniva caricato nessun contenuto se non dopo che fosse trascorso almeno un anno dalla sua pubblicazione. Probabilmente per questa ragione il noto portale era riuscito a sopravvivere così a lungo (era online dal 2004), ed era divenuto un pilastro e un faro del web italiano.

La chiusura di TNT Village

Di Liberto il fondatore e curatore del portale e dell’omonima associazione, che aveva a causa del portale avuto anche alcuni guai giudiziari ha deciso di staccare la spina. Adesso tentando di accedere al sito si ottiene il seguente triste messaggio:

“Purtroppo su decisione di Di Liberto, non imputabile alla nostra volontà e con estremo rammarico, vi informiamo che il sito e il forum sono chiusi.”


TNT village chiuso

Di Liberto è stato candidato alle elezioni europee con il partito pirata italiano, purtroppo nonostante sia stato il più votato del suo partito nella circoscrizione non è riuscito a prendere il seggio.

Con la chiusura di questo spazio il Web italiano diventa di botto più asfittico e sicuramente meno libero.

Le speranze di una rinascita

Le speranze di rivedere TNT come lo conosciamo sono poche, e sono appese ad un criptico Twit del fondatore che scrive:

“Per ora una pausa per avere una buona piattaforma, spero di avere almeno il 24-05-2020, dopo non lo so.”

Facendo pensare che nelle sue intenzioni forse quello di TNT non è un definitivo addio. Purtroppo negli ultimi mesi la pressione sul portale si era fatta insostenibile e la stessa fondazione omonima è stata chiusa nello scorso luglio.

Altre volte il portale è rinato dalle sue ceneri, e il file dump scaricabile dalla pagina di chiusura pare quasi un testimone virtuale, nella speranza che qualcuno lo accolga e faccia nascere un figlio spirituale del compianto gigante.

Ovviamente, se riaprirà TNT village o se dovesse nascere un erede saremo i primi a riferirvelo, continuate a seguirci per essere sempre aggiornati sugli sviluppi della vicenda.

Come scaricare i torrent che erano sul forum di TNT Village?

Il forum è completamente inaccessibile, e utilizzare il dump è possibile ma scomodo. Quindi per fare più in fretta vi consigliamo di utilizzare il portale il “Corsaro.red” (ex TNTrip) che ha indicizzato ogni file caricato su TNT Village.

Per scaricare un file basta connettersi alla pagina, se avete difficoltà a raggiungerla (se il browser vi da il messaggio sito inaccessibile) bisogna cambiare i vostri DNS, noi abbiamo dedicato delle guide all’argomento divise per piattaforma:

Una volta avuto accesso al Corsaro.red vi troverete di fronte ad una interfaccia molto familiare, in alto è presente una barra di ricerca in cui potete scrivere il nome del contenuto di vostro interesse e premere Invio (potete affinare la ricerca indicando la categoria nell’apposito menù a tendina subito sotto).

TNT village chiuso

Subito sotto troverete i risultati, se ce ne è uno che volete scaricate basta cliccare sull’icona a forma di calamita per fare aprire il vostro client torrent e iniziare il download.

Se non avete un client torrent o non sapete di cosa stiamo parlando vi invitiamo a consultare la nostra guida sui migliori client bittorrent.

Da segnalare anche un comodissimo bot per Telegram dedicato a TNT Village realizzato dall’utente chemicalpepper, che permette di cercare fra le release di scaricarle, e persino di accedere ai thread tramite web.archive.org.

Il bot si chiama @tntvsearchbot per aggiungerlo basta un tap, oppure potete utilizzare la ricerca di Telegram. Potete saperne di più consultando il suo post su reddit.

Se siete degli utenti più smaliziati potete scaricare dal sito il dump in formato compresso, con all’interno un file in formato CSV. Una volta aperto con un gestore di fogli di calcolo (come LibreOffice Calc, Microsoft Excel o Google Spreadsheet) potete cercare il contenuto di vostro interesse tramite la funzione Cerca e poi copiare l’hash sul vostro client torrent preferito per avviare il download.

Le migliori alternative a TNTVillage

TNT Village era senza dubbio una delle migliori fonti di torrent italiani o semplicemente nella nostra lingua, come film e serie doppiate.

Per non soffrirne troppo la mancanza, vi possiamo indirizzare ad alcuni gruppi Telegram specializzati nei torrent italiani, come:

  • Torrent|UTN
  • TORRENT PARADISE

Potete trovarli facilmente effettuando una ricerca dentro l’app.

Inoltre vi consigliamo di consultare il nostro approfondimento sui migliori siti per scaricare torrent italiani.

Fateci sapere cosa ne pensate del nostro articolo
[media: 0 voto: 0]