Collegare due router in cascata: tutti i metodi

Collegare due router in cascata: tutti i metodi

Nonostante la legge sul modem libero dovrebbe già essere entrata in vigore, gli operatori stanno prendendo tempo, impedendo di fatto agli utenti di poter sfruttare a dovere questa norma. Proprio per questo motivo potrebbe essere particolarmente interessante capire come collegare due router in cascata. Diciamolo pure: i modem offerti dai provider, che in bolletta vengono fatti pagare con cifre assurde, sono spesso di scarsa qualità e inadatti alle esigenze di un cliente sopra la fascia base.

Se avete compresa nel vostro piano tariffario anche una linea telefonica VoIP, l’unica maniera che avete per sfruttare un altro router è di collegarlo a quello principale con le due procedure che vi faremo vedere fra poco.

Come collegare due router in cascata

Per collegare due router in cascata esistono due modalità principali. Queste vi permetteranno di “aggirare” le limitazioni imposte dall’operatore e di poter sfruttare un dispositivo decisamente più performante rispetto a quello in dotazione.


  • Con il collegamento LAN to LAN, i due router vengono inseriti nello stesso segmento IP della rete locale ed è quindi fondamentale che le impostazioni dell’indirizzo IP siano settata in maniera corretta, altrimenti il “trucco” non potrebbe funzionare. ES: se il router principale ha l’indirizzo 192.168.1.1, quello collegato in LAN dovrà necessariamente essere impostato con l’IP 192.168.1.x.
  • La connessione LAN to WAN invece permette dei margini di manovra più ampi. In questo caso però i dispositivi connessi al router secondario non saranno in grado di comunicare con quello principale e viceversa. In questo caso si hanno notevoli vantaggi se il secondo router deve essere utilizzato solo come punto di connessione a Internet, senza dover gestire una vera e propria rete domestica.

Cosa fare prima di collegare due router in cascata

Prima di andare avanti con i passaggi che vi stiamo per elencare, è buona norma cessare tutte le connessioni che utilizzano il router principale, sia quelle LAN che quelle WiFi. In questo modo infatti verranno liberati tutti gli indirizzi disponibili e non incontrerete problemi. Il secondo passo, se non ne siete già a conoscenza, è di scoprire l’indirizzo IP del router. per farlo, dal PC collegato direttamente tramite LAN, vi basterà utilizzare il prompt dei comandi. 

  • Fate click su Start e digitate cmd nella barra di ricerca per poi premere invio.
  • Nel terminale che vi troverete davanti scrivete ipconfig/all e poi premete invio.
  • L’indirizzo del vostro router è quello posizionato in corrispondenza della voce “Gateway predefinito”.

collegare due router in cascata

Collegamento router LAN to LAN

Collegare due router in cascata con il metodo LAN to LAN non è molto difficile. Sul primo router non dovrete far altro che seguire i passaggi precedenti per poi inserire l’indirizzo IP che avete scovato nella barra degli indirizzi del browser. A questo punto si aprirà il menù del router dove dovrete inserire le credenziali di accesso. Se è la prima volta che dovete eseguire il login trovate le istruzioni nel manuale dedicato. L’ultimo passo da fare è quello di disattivare l’opzione DHCP e il firewall. Di solito trovate queste due voci sotto il menu “Avanzate” ma la loro collocazione potrebbe variare in base al produttore. Il nostro consiglio, anche in questo caso, è di consultare il manuale.

La configurazione del secondo router è invece più articolata ma non per questo difficile. Dopo averlo collegato alla presa elettrica e messo in funzione infatti, dovrete eseguire queste operazioni:

  • Collegatevi al secondo router tramite LAN o WiFi: può bastare anche uno smartphone ma noi vi consigliamo di utilizzare almeno un portatile.
  • Nella barra degli indirizzi del browser inserite l’indirizzo IP del secondo browser che dovrebbe essere 192.168.1.1. Se così non fosse potete trovare quello corretto sulla scatola o sul retro del dispositivo.
  • Una volta eseguito l’accesso assegnate il nuovo IP al router: se quello precedente era 192.168.1.1, questo dovrà essere per esempio 192.168.1.100. Risulta importante lasciare alcuni indirizzi vuoti per poter eventualmente collegare altri dispositivi in rete e vi sconsigliamo quindi di utilizzare l’indirizzo IP subito successivo come 192.168.1.2.
  • Ora assicuratevi che il Gateway coincida con quello del router principale e che il Subnet Mask sia impostato su 255.255.255.0.
  • Adesso, dopo aver salvato la configurazione, potete collegare i router in cascata tramite il cavo LAN.

collegare due router in cascata

Perfetto! La vostra nuova connessione è pronta e operativa e non vi resta che testarla a dover per essere sicuri di aver impostato i valori giusti.

Come collegare due router in cascata con il metodo LAN to WAN

Collegare due router in cascata secondo il modello LAN to WAN è forse la soluzione più semplice in quanto non si creano conflitti e non dovrete modificare le impostazioni firewall o DHCP sul primo dispositivo. Procedete quindi in maniera molto simile al caso precedente:

  • Collegate il secondo PC alla rete elettrica e dopo averlo acceso collegatevi tramite l’indirizzo IP (solitamente scritto sul retro o sulla scatola) al menu di configurazione.
  • Inserite le credenziali di login e recatevi nella pagina dedicata all’indirizzo IP. Qui inserite un valore che si differenzi nella terza cifra da quello del router principale. (ES: 192.168.1.1 / 192.168.0.1)
  • Assicuratevi che il Gateway sia identico a quello del router principale e che l’indirizzo Subnet Mask sia 255.255.255.0.
  • Adesso salvate le modifiche e collegate i due router come in figura.

collegare due router in cascata

In questo caso però ricordatevi che per interagire con stampanti o dispositivi collegati in rete, per avervi accesso dovrete utilizzare il router che li controlla, o il principale o il secondario. Adesso siamo sicuri che avete capito nel dettaglio come collegare due router in cascata e che la prossima volta potrete completare l’operazione in totale autonomia. Se per qualsiasi motivo invece avrete ancora bisogno del nostro aiuto saremo felicissimi di aiutarvi.

ReteUP è una piccola e nuova realtà, se l’articolo vi è piaciuto metteteci un like, per voi è solo un click ma per noi è importante.

Fateci sapere cosa ne pensate del nostro articolo
[media: 1 voto: 5]